Presentazione I Convegno CISAT

  • Date: Dic
  • Venue:
  • Location:

I Congresso internazionale interdisciplinare CISAT di Psicologia, Psicoterapia e Letteratura
«Con le armi della poesia». Poesia, letteratura ed arte come strumenti terapeutici autonomi e/o integrativi per la psicoterapia di oggi-domani
Napoli, 17-20 giugno 2004
lingue del Congresso: Italiano, Francese, Inglese, Spagnolo

Comitato scientifico: Margherita Lizzini (Presidente onorario – psicoterapeuta ad indirizzo analitico – già Presidente dell’A.R.P.A.D.), Roberto Pasanisi (Direttore – arteterapeuta didatta – Corrispondente dell’ING/AT per l’Italia meridionale), Alberto Bevilacqua (scrittore), Constantin Frosin (ordinario di Lingua e Letteratura Francese all’Università “Danubius” di Galati, Romania), Antonio Illiano (ordinario di Lingua e Letteratura italiana alla University of North Carolina at Chapel Hill, U.S.A.), Pasquale Montalto (psicologo – psicoterapeuta ad indirizzo analitico esistenziale), Rossano Onano (psichiatra), Vittorio Pellegrino (neuropsichiatra – già Primario del Dipartimento di Salute mentale del Distretto 51 – già docente all’Università di Napoli “Federico II”), Robin Philipp (psichiatra – professore alla Bristol University, Gran Bretagna), Maria Rosaria Riccio (psicologa – psicoterapeuta ad indirizzo gestaltista), Guy Roux (neuropsichiatra – arteterapeuta – Presidente della SIPE [Société Internationale d’Art-Thérapie] – già docente alla Université Paris V, France), Maria Luisa Spaziani (già professore ordinario, Lingua e Letteratura francese, Università di Messina; scrittrice), Jean-Luc Sudres (Maître de Conférences in Psicologia, psicopatologo, Segretario Generale della Société Internationale de Psychopathologie de l’Expression et d’Art-thérapie [SIPE], UFR di Psicologia, Università di Tolosa “le Mirail”, Francia), Mario Susko (già ordinario all’Università di Sarajevo; professore di Letteratura americana alla State University of New York, Nassau, U.S.A.), Násos Vaghenás (ordinario di Teoria e critica letteraria all’Università di Atene, Grecia), Nguyen Van Hoan (ordinario di Letteratura italiana e di Letteratura vietnamita all’Università di Hanoi, Vietnam), Diane Waller (arteterapeuta – professore ordinario al Goldsmith College, Londra, Gran Bretagna).

Il Congresso, organizzato dal CISAT (Centro Italiano Studii Arte-Terapia) in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Napoli (Ente di rilievo della Regione Campania, riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali) e con il Libero Istituto Universitario per Stranieri “Francesco De Sanctis” (LIUPS), è rivolto elettivamente a psicoterapeuti, psicologi, psichiatri, arteterapeuti, letterati, scrittori ed artisti: esso infatti, a partire dalla celebre dizione pasoliniana del titolo, intende affrontare trasversalmente, secondo uno spettro estremamente ampio ma mai generico, le questioni – tanto antiche quanto affascinanti e quanto mai in fieri – della creatività e dell’uso dell’arte – nelle sue varie forme: dalla poesia alla narrativa, dalla pittura alla scultura alla fotografia – in psicoterapia, sia come vero e proprio ed autonomo strumento terapeutico, sia come prezioso ausilio ad altri metodi e tecniche di indagine e di cura; nonché i rapporti e le intersezioni – anch’essi assai antichi e consolidati – fra arte e psicologia.

Il Convegno vuole dunque essere anche un’eccellente occasione di confronto e di scambio di opinioni e metodologie fra specialisti di diverse discipline ed artisti, facendo il punto non soltanto sullo ‘stato delle cose’, ma anche sulle prospettive future delle ‘psicoterapie d’avanguardia’, a cominciare, naturalmente, dall’arteterapia e dalle scuole ad essa vicine.

Il Congresso, a carattere internazionale, si svolge nello scenario fascinoso e ammaliante di Napoli e del suo celebre Golfo, offrendo la possibilità ai convegnisti non solo di soggiornare, nel periodo più dolce della ‘bella stagione’ e ad un eccellente rapporto qualità-prezzo, in una località ricchissima di straordinarie suggestioni e spunti ambientali, folclorici e culturali, ma anche di fare alcune gite e visite turistiche guidate, e sempre a costi estremamente contenuti.

Per proporre una propria relazione al Convegno, è necessario inviare – quanto prima e comunque entro il 31 dicembre 2003 e preferibilmente in formato elettronico – il titolo provvisorio ed un riassunto dell’ ‘intervento’ di circa una cartella, accompagnato dalla scheda di iscrizione e dal proprio curriculum (il versamento della quota di iscrizione può essere effettuato anche successivamente), a: convegnocisat@istitalianodicultura.org; oppure a: CISAT (Centro Italiano Studî Arte-Terapia); via Bernardo Cavallino, 89; 80131 Napoli.